Focalizzarsi sui pensieri positivi e riempirsi di energia | RCA
816
post-template-default,single,single-post,postid-816,single-format-standard,bridge-core-2.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Focalizzarsi sui pensieri positivi e riempirsi di energia

In questo articolo vedremo quanto sia di fondamentale importanza focalizzarsi sui pensieri positivi che condizionano l’energia connessa alla tua persona.

Vediamo insieme quali sono i benefici del pensiero positivo.

Su quali pensieri ti concentri durante il giorno?

Se trascorri la giornata a guardare telegiornali e le relative notizie negative che arrivano dal mondo, trasmissioni dove ci sono personaggi, o aspiranti tali, che litigano, non farai altro che farti carico di energie negative.

Continuerai a pensare a quello che hai sentito e, magari, a discuterne anche con altre persone. Tutti questi pensieri diventano pensieri negativi e abbassano la tua energia.

Cosa fare per iniziare ad espandere i pensieri positivi?

Ti consigliamo 5 azioni quotidiane che puoi fare per alzare il tuo livello di energia:

  • leggere libri che ti generano belle emozioni (amore, gioia, creatività, voglia di fare);
  • guardare un flm/serie tv che si avvicina ai tuoi gusti o che ti aiuti a formarti nel tuo campo;
  • fare quella cosa che ami fare e che sai che ti generi emozioni positive (giardinaggio, sport, uscire con le amiche, cucinare);
  • estrarre dentro di te ciò che ti da davvero gioia assecondando le tue volontà;
  • pensare e programmare di fare qualcosa che ami (viaggiare, staccare la spina per un paio di giorni comprare qualcosa che desideri da tempo, investire in formazione).

La serenità, lo star bene con te stesso/a e il benessere partono da ognuno di noi.

La forza dei pensieri positivi

Nella vita di tutti i giorni ci troviamo sempre a dover affrontare molti ostacoli in tutti gli ambiti della vita: famiglia, relazioni, lavoro, amicizie.

Ciò che fa davvero la differenza è il nostro pensiero, o meglio, la qualità del nostro pensiero. Ognuno di noi ha tutte le capacità necessarie per superare qualsiasi situazione della vita, anche se non tutti ne sono consapevoli, tuttavia spesso queste situazioni vengono affrontate con accezioni negative come “non funziona”, “non ce la farò”, “inutile provarci!”.

Proviamo a capire nel dettaglio cosa significa pensare positivo. Molte persone lo confondono con il semplice ottimismo, altri addirittura con l'”illusione” di non vedere problemi o fallimenti, altri lo vedono come uno schema mentale che si attiva solo quando ne abbiamo bisogno.

Pochi, in realtà, lo vedono per quello che è: un modello di guida da seguire. Pensare positivo non significa credere ciecamente che le cose vadano bene, non significa chiudere gli occhi davanti alle sfide o alle difficoltà, non significa vivere come se la negatività e le situazioni spiacevoli non esistessero.

Il pensiero positivo è il nostro partner che ci guida costantemente nella vita, dicendoci ogni giorno: “Ce la puoi fare”.

“I can” è un mantra che dovremmo ripetere a noi stessi ogni mattina. “Io posso”.

Ciò non significa che lo farò necessariamente a tutti i costi. “I can” incarna la possibilità, sia del successo che del fallimento, e allo stesso tempo è un potente motivatore per raggiungere i nostri obiettivi e per aiutarci a superare le difficoltà.

È ovvio che i pensieri negativi riducono notevolmente le possibilità di successo, mentre i pensieri positivi le aumentano esponenzialmente.

Come affrontare il fallimento in maniera positiva?

Tuttavia, cosa succede se affrontiamo ancora il fallimento?

Pensiamoci bene: con i pensieri negativi, ci troviamo a dire “beh, lo sapevo, lo sapevo che sarebbe successo”. Confermiamo le nostre convinzioni negative.

Tuttavia, grazie al pensiero positivo, possiamo chiederci: “Cosa ho imparato da questa situazione? Cosa posso fare di diverso la prossima volta per avere successo?”. Trarre insegnamento dalle situazioni problematiche: questo è il pensiero positivo!

Se crediamo fermamente in qualcosa, e quindi formiamo una credenza dentro di noi, è molto più probabile che accada. Questa riflessione è confermata anche da nuove ricerche nella fisica quantistica: la scoperta più sorprendente della fisica quantistica è che “l’osservatore influenza direttamente il sistema osservato”. E questo la dice lunga sul concetto di stato d’animo nei confronti di un evento.

Quando siamo noi a condizionare gli eventi

Di fronte a questa consapevolezza, quanto è utile continuare a pensare che le cose possono andare male se siamo noi a condizionare gli eventi?

Noi, nel nostro piccolo, influenziamo il mondo e gli eventi che ci circondano in modo sensibile: i pensieri positivi creano convinzioni positive (e viceversa), e queste convinzioni creano azioni positive per il nostro successo, come disse Gandhi:

“Le tue convinzioni diventano i tuoi pensieri.

I tuoi pensieri diventano le tue parole.

Le tue parole diventano le tue azioni.

Le tue azioni diventano le tue abitudini.

Puoi iniziare a formarti per diventare Coach proprio qui su RCA grazie ai nostri Corsi online. Nello specifico abbiamo quattro percorsi:

.

Ci aggiorniamo nel prossimo articolo. Potrai trovare tutti i nostri prezioni contenuti nel Blog di RCA Coaching Academy.